Domenico Piola mostra Palazzo Nicolosio Lomellino Rolli Days

PALAZZO LOMELLINO DI STRADA NUOVA ONLUS – Epifania all’insegna della #Piolamania con visite guidate per gli ultimi giorni della mostra

Un’Epifania all’insegna della #Piolamania a Palazzo Lomellino con aperture straordinarie e visite guidate. Ultimo weekend della prima monografica dedicata a Domenico Piola. Oltre 4.000 visitatori per un grande successo di pubblico nazionale e internazionale.

Sarà visitabile fino a domenica 7 gennaio a Palazzo Lomellino, gioiello di proprietà privata di Via Garibaldi 7, la mostra “Domenico Piola 1628-1703 Percorsi di pittura barocca”, la prima monografica dedicata al poliedrico artista del barocco genovese che ha riscosso un grande successo da parte del pubblico nazionale e internazionale, contando oltre 4.000 visitatori.

Ancora pochi giorni per visitare l’esposizione diffusa, che dalle quattro sale di Palazzo Nicolosio Lomellino, con 50 opere alcune delle quali inedite, si dirama in un percorso che coinvolge un ulteriore centinaio di opere tra le collezioni dei Musei di Strada Nuova e altre sedi museali pubbliche e private della città.

In occasione dell’ultimo weekend, sabato 6 e domenica 7 gennaio 2018 Palazzo Lomellino sarà aperto al pubblico dalle 10.00 alle 18.00, con visite guidate alla mostra e all’incantevole Giardino Segreto. Le visite guidate partiranno nell’atrio del Palazzo alle ore 11, 14.30 e 16.

E’ consigliata la prenotazione al tel. 3938246228 (riduzioni disponibili per studenti, insegnanti, soci Fai, Coop, Touring Club, Associazione Culturale Giano).

“Siamo molto orgogliosi del riscontro che abbiamo ricevuto dal pubblico, italiano ed estero, che in questi mesi ha saputo cogliere e apprezzare il valore artistico e scientifico della mostra. Un evento unico che per la prima volta ha raccolto la produzione di Domenico Piola, presentando la grande forza espressiva e i fasti pittorici di uno dei principali interpreti della cultura barocca, che a metà del Seicento e fino alla fine del secolo ha detenuto il monopolio incontrastato nel campo di tutte le arti, diventando regista a Genova dei maggiori cantieri ad affresco.” – ha commentato Daniele Sanguineti, curatore della mostra.

“Un ringraziamento particolare va a tutti coloro che hanno reso possibile il successo di questo evento, appuntamento cruciale per la stagione culturale genovese dell’inverno 2017/18, che ha saputo confermare ancora una volta l’importanza e la centralità di Palazzo Lomellino nella scena artistica e culturale della città. – ha sottolineato Matteo Bruzzo, Presidente Associazione Palazzo Nicolosio Lomellino – Ringrazio quindi l’Università degli Studi di Genova e i Musei di Strada Nuova, per la loro preziosa collaborazione, Compagnia di San Paolo, che ha sostenuto l’evento confermandone il valore, il Comune di Genova, Regione Liguria e tutti gli altri partner e sponsor tecnici che ci hanno accompagnato in questo percorso.”

La mostra ha ottenuto il riconoscimento ministeriale di rilevante interesse scientifico. Ha il patrocinio di Comune di Genova, Regione Liguria, Università degli Studi di Genova, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Camera di Commercio di Genova, Confcommercio di Savona, FAI Fondo Ambiente Italiano – delegazione FAI Genova. Con il sostegno della Compagnia di San Paolo e il contributo di Regione Liguria, Fondazione Carige, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Fincantieri, Fideuram, Lexus e Camera di Commercio di Genova. Sponsor tecnici: Benappi, Fabrizio Bordo, Capurro Ricevimenti, BIG – Broker Insurance Group, COART, Consorzio Tutela del Gavi, SAGEP Editori, Galleria Giamblanco, Sciutto, Zi.el. di Francesco Ziello.

www.palazzolomellino.org

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *